LUCIO PIOVASCHI

La vita è dura, ma il Piovaschi di più

Lucio Piovaschi ha passato la quarantina e vive ancora con la mamma. Il suo mestiere consiste nel picchiare la gente. La sua ignoranza è universalmente riconosciuta come una delle più rinomate di tutta Verona. A contrario di Auschwitz, il suo migliore amico, che di anni ne ha trenta ed ha quasi due lauree, ma lavora al McDonald’s ed è affetto da un singolare disturbo ossessivo compulsivo, che lo obbliga a leggere qualsiasi cosa contenga delle parole. Il Particola è un ragazzino tutto casa e chiesa in procinto di esplodere, e adora il Piovaschi perché una volta gli ha salvato il culo (scusate il francesismo, ma il Piovaschi è scritto in questo modo 😎).

Per fare un po' di grana, ai tre viene la brillante idea di... No, non posso dirvelo. Come non posso parlarvi del Partigiano, un ex legionario invasato con Stalin e compagnia bella, di Aquaman e Otto, due tossici recidivi fatti come copertoni, o del Nello e dei suoi amici skinhead, il leader dei quali pagherà un conto salato. La storia si svolge in tre giorni, venerdì, sabato e domenica. Un ordinario weekend tra fiumi di birra, erba, sesso promiscuo, droghe pesanti, pugni in faccia e laghi di sangue, fino allo sconvolgente finale da cardiopalma. 😱

Lucio Piovaschi copertina romanzo

€ 12.32

cartaceo

Ma il Piovaschi non è solo un action-book (esiste action-book? 🤔). È essenzialmente una storia di amicizia, e affronta temi delicati, come il fanatismo ideologico e il razzismo, ancora molto radicalizzati nel nostro territorio: il problema della droga, quella vera intendo, l'eroina, che di scomparire non ne vuole sapere; e poi ci sono abbondanti dosi di sarcasmo, senza del quale non vado da nessuna parte.

Il ritmo della trama è serrato come un trailer, retaggio di anni e anni di scrittura creativa per spot pubblicitari, e di montaggi video secchi come il deserto, crudi come il prosciutto e dritti come una trivella.

Rilassatevi e preparatevi a una storia davvero spassosa. 😎

Dettagli

Titolo: Lucio Piovaschi, professione misantropo

Autore: Elia Cristofoli

Pagine: 222

Anno: 2018

Casa Editrice: Vertigo Edizioni

ISBN: 978-88-6206-601-3

Prezzo di copertina: € 14,50

"Il Piovaschi somigliava a Jason Statham, l’attore di Snatch, che se non l’avete mai visto, allora non avete mai visto un film! Ma a differenza di Statham, il Piovaschi aveva solo due espressioni, quella da incazzato e quella da incazzato duro."

Cosa dicono i lettori

1/2

2018 | intervista a Focus Verona

conduce Giovanni Vitacchio

2018 | servizio a TG di Telarena

servizio di Elisabetta Gallina

2018 | intervista a Focus Verona

conduce Giovanni Vitacchio

2018 | articolo a tutta pagina su L'Arena

di Serena Marchi

Articolo e intervista su L'Arena

Acquista il Piovaschi

mediamente consegnato in due giorni

logo-vertigo.jpg
Amazon logo
La Feltrinelli
IBS.it logo
Libreria Universitaria logo

€ 14.50

consegna in un giorno

€ 12.32

consegna in un giorno

€ 12.32

consegna in un giorno

€ 8.70

consegna in un giorno

€ 13.92

consegna in un giorno

Segui il Piovaschi su Instagram e su Facebook

Schizzi dei personaggi e riflessioni inedite per approfondire alcuni aspetti della loro personalità, e poi tutti quegli aneddoti su Verona che non vengono raccontati ai turisti.

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle

Personaggi principali

Lucio Piovaschi

Misantropo freenalce

Il Piovaschi è un un outsider veronese cresciuto nei bar a birra e risse. Vive in un contesto altamente politicizzato, eppure, sembra essere l'unico a cui della politica non può fregargliene di meno. Non odia nessuno, a parte tutti, senza distinzioni.

Auschwitz

Il migliore amico del Piovaschi

Auschwitz è il migliore amico del Piovaschi ed è affetto da un rarissimo disturbo ossessivo compulsivo che lo costringe a leggere qualsiasi cosa ovunque e comunque. Sembra una cazzata, ma vorrei vedere voi!

Il Particola

Il ragazzino cattolico

Il Particola rappresenta lo stereotipo del ragazzino cattolico devoto, obbediente e ben indottrinato. Ma qualcosa scatterà in lui, facendogli prendere una brutta piega...

Il Nello

Il piccolo naziskin

Il Nello è un liceale skinhead infarcito di idee squadriste. Se ne va in giro coi suoi due amici, il Manga e il Musso, rasati e col bomber pure loro. L'esperienza piovaschiana lo cambierà significativamente...

Il Partigiano

L'ex legionario anarchico

Il Partigiano è, per fortuna, una bestia molto rara...

Aquaman e Otto

I tossici recidivi

Si dice che nelle loro vene scorra più eroina che sangue. Il primo lo chiamano così per via dell'acqua nel suo cervello, il secondo per il numero di denti rimastigli.

Please reload

Domande frequenti

Perché hai disegnato il Piovaschi?


Disegno sempre i miei personaggi, ogni volta che ne invento uno. Dando loro una faccia e un aspetto ben precisi, mi aiuta a visualizzarli e a concentrarmi su di loro. Visto che so disegnare, perché no!




Perché l'hai ambientato a Verona?


Perché è la mia città, ed è una gran bella città. Ma nonostante la sua bellezza, anche Verona cela vicoli bui e situazioni al limite, di cui mi sarebbe sempre piaciuto raccontare.




Chi è Auschwitz, e perché l'hai chiamato così?


Auschwitz è il mio personaggio preferito. È un ebreo ateo, alto e spilungone, con un insolito disturbo ossessivo compulsivo... Il Piovaschi è quello con i muscoli, Auschwie è quello col cervello e sono praticamente inseparabili. L'ho chiamato Auschwitz un po' per urtare la sensibilità pubblica, e un po' perché è il modo in cui un veronese, secondo il cinismo che da sempre ci contraddistingue, avrebbe chiamato il proprio amico ebreo se avesse avuto quelle fattezze, alto e magro magro magro...




Si parla si razzismo?


Ai voglia! Il Piovaschi è una critica ai fanatismi, che a Verona non mancano... Fascisti, anarchici, cristiani insurrezionalisti e via dicendo. Qui dentro ci sono tutti i difetti veronesi. Uno dei protagonisti, per esempio, il Nello, è un adolescente naziskin delle case popolari, la cui fede ideologica inizia a vacillare...




Quanto ci hai messo a scriverlo?


L'ho scritto nel 2010 in due mesi circa, tutto di getto. Poi l'ho ripreso in mano nel 2017, sistemato con le nuove capacità di scrittura creativa acquistite grazie al mio lavoro di regista pubblicitario. Infatti, è un tipo di scrittura velocissima, secca, d'impatto, di quelle che non riesci a smettere di leggere, come uno spot.




Ti ha aiutato qualcuno a scriverlo?


No.




Hai usato dei lettori test prima di pubblicarlo?


Certo, e grazie a loro ho potuto scovare errore e incongruenze da correggere, cose che sfuggono anche all'autore più attento. Colgo l'occasione per ringraziarli tutti, sono stai preziosi per me, anche coloro a cui il Piovaschi ha fatto cagare.




Ti sei divertito a scriverlo?


Un sacco! Ho già il secondo in mente...




Ma i personaggi sono solo maschi o ci sono anche femmine?


I personaggi principali sono tutti maschi, ma non disperate, non è la sagra della salsiccia, è una storia di strada, per cui sì, ci sono anche le donne e le relaive scopate.





Elia Cristofoli

scrittura creativa, video, illustrazione

VIa S. C. di Rosa, 6 - Bussolengo - 37012 - Verona

P. Iva 033 65790231 - CF CRSLEI79B24E349F

  • Instagram Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon