LOGOS © Elia Cristofoli 2018

LOGOS

Tutto si crea, tutto si distrugge

ATTENZIONE

LOGOS è una serie multietnica e multiculturale, che elogia la diversità in tutte le sue forme, contro ogni pregiudizio e discriminazione.

LOGOS è una serie tv in cerca di produzione.

LOGOS è una storia d’amore (e di sesso) ambientata in un'immaginaria Milano del 2035.

Colin è il direttore creativo di una grande agenzia pubblicitaria, la Pulse Agency. Mia è una manager finanziaria, bellissima e geniale, che lavora presso la National Bank. La loro storia, appassionante e tormentata, ruota attorno a una società deviata, tra polizia privatizzata e ghetti in cui vengono segregati tutti i migranti sbarcati negli anni Venti, dopo che il governo sbarrò gli accessi alle coste.

Sabrina, LOGOS © Elia Cristofoli 2018

 

Nel frattempo: una devastante esplosione deflagra nel cuore della città. Una poliziotta tutta d'un pezzo indaga sull'accaduto con l’aiuto straordinario di Colin. Un banchiere milionario razzista corre alle presidenziali, col rischio di vincerle. Un boss della mala ai domiciliari soffre per la figlia che l’ha ripudiato. Una direttrice di produzione gay lotta contro un nucleo di omofobi. Un insegnante egiziano perde la testa per ritrovare il suo fidanzato, top model scomparso in circostanze misteriose.

E questo è solo l'inizio...

HOT VIBES

 

LOGOS è una serie che abbraccia l'amore in tutte le sue forme. Etero, gay, trans, sono tutti protagonisti, sono persone, ognuna con una storia alle spalle, con sentimenti ed emozioni che le rendono uniche. In ogni episodio è prevista una scena di sesso (non esplicito), a volte etero, a volte gay, a volte entrambi...

🥰

No gender

DARK VIBES

 

Ma in LOGOS si affrontano anche temi scottanti, che urtano tanto oggi quanto urteranno un domani, come l'omofobia e il razzismo (temi molto cari alle serie tv). I protagonisti sono di diverse nazionalità, inclinazioni sessuali e fedi religiose, proprio come la Milano che sarà, anzi, che già è! Ma si affronta anche la paura più atavica, quella della morte, rappresentata da un terribile delitto, ma anche e soprattutto dallo spettro di una nuova forma di terrorismo... 

Good Vibes

POSITIVE VIBES

 

Ma ci sono anche e soprattutto elementi positivi e di grande attrazione, come la tecnologia e la creatività. Infatti, gran parte della storia si svolge nell'agenzia di comunicazione Pulse, dove vedremo come funziona, o meglio, come funzionerà una campagna pubblicitaria, le tecnologie che useranno i designer e le formule per un'idea vincente.

Tutti i brand presenti nello script sono inventati, ma nulla toglie che si possa inserire un'azione di product placement, inserendo brand veri e propri per dare più veridicità alla storia.

Personaggi

NB | I seguenti personaggi sono degli schizzi che realizzo ogni volta che scrivo qualcosa. Si tratta di puri riferimenti visivi, liberamente ispirati ad attori o a personaggi famosi, senza alcun intento preciso, se non quello di focalizzare il loro aspetto. Da sinistra a destra, dai protagonisti ai personaggi secondari.

Script

La sceneggiatura è già scritta e copre 12 episodi (una stagione). Di seguito una pagina in formato script americano, in italiano e in inglese. La serie è ambientata a Milano, tra il fashion, la pubblicità e banche, pertanto sarebbe opportuno fosse girata in italiano. Sono aperto ad eventuali modifiche durante lo shooting.

LOGOS Script ITA © Elia Cristofoli 2018
LOGOS Script ITA © Elia Cristofoli 2018

Altre reference visive

INTIMASSIMI - non mi serve altro © Elia Cristofoli 2018

* Campagna pubblicitaria realizzata dalla Pulse, grazie alla quale Colin è diventato il direttore creativo. Nella "foto" sono ritratti i Maxim ed Evelyn in intimo in mezzo alla città. Il nome INTIMASSIMI ammicca al celebre brand di intimo (a meno che non si voglia fare product placement, non si sa mai)

Mia vista dalla oloretina © Elia Cristofoli 2018

* Colin riceve una chiamata da Mia e la vede direttamente dalla lente a contatto (oloretina nella serie).

Colin che disegna nella sua autonomobile © Elia Cristofoli 2018

* Colin mentre disegna sul blocco schizzi all'interno della sua automobile autonoma (autonomobile nella serie)

Infine...

Se sei un produttore, una casa di produzione, un filantropo o se sei semplicemente ricco sfondato e non sai cosa fartene di tutti quei soldi, ebbene, allora ti suggerisco vivamente di investire in questa serie.


Ma attenzione! Non è mia intenzione girare, nel senso che non mi interessa essere il regista (magari un episodio), ma bensì scriverla e, laddove occorresse, aggiustare il tiro durante le riprese.

Sono certo che Netflix, Prime, Infinity eccetera la inserirebbero volentieri nel loro palinsesto.

😉

Scrivimi a: elia.cristofoli@gmail.com

o su Whatsapp:

3403865448