Era il lontano 2020 quando mi decisi a scrivere una biografia. Ricordo che me ne ero appena uscito con un terzo libro, una specie di manuale per le donne contro i casi umani, o qualcosa del genere. Che poi forse era il secondo libro, non il terzo 🤔.

No, il secondo mi sa che era quello sui cannibali zombie in Russia, Ostrompf, Ostrolf, Gostrov, Gnagni, chi se lo ricorda, potevo mica dargli un nome italiano?

Una cosa è certa, il primo era quello del buon vecchio Piovaschi, che poi ci hanno fatto la serie quelli di Nesflis. O forse no. Magari me le sono solo immaginate 🤔. Immaginavo un sacco di stronzate allora.

Disegnavo dappertutto, scrivevo un porcaio di roba, e facevo pure i videi. Pensate che in quegli anni non esisteva nemmeno la parola «videi», il plurale di video era sempre video, poi arrivò quel crapper, ci svangò le palle con quella canzonetta, e tutti a cantare “i videi”, finché è diventata una parola di uso comune, accettata persino da quegli stronzi dell’Accademia della Crusca.

Comunque, quella sera stavo passeggiando dalle mie parti, in quegli anni abitavo ancora a Bussolangeles, dove hanno girato quel film coi tizi vestiti di nero che vanno a caccia di alieni, insomma avete capito. E avevo la Valpolicella illuminata alla mia destra le case dei ricchi alla mia sinistra, era una bella notte, c’era freschino ma si stava bene. All’improvviso, ...

Elia Cristofoli

scrittura creativa, video, illustrazione

VIa S. C. di Rosa, 6 - Bussolengo - 37012 - Verona

P. Iva 033 65790231 - CF CRSLEI79B24E349F

  • Instagram Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon